Estate Ferie digital detox self empowerment

Ferie estive tra digital detox e self empowerment

Agosto è alle porte e le tanto agognate vacanze, in quest’ultima decade di luglio, smettono di essere un miraggio lontano.

Il programma per le ferie probabilmente sarà all’insegna del relax per la maggior parte di noi. Ma, si sa, ognuno di noi ha un’idea diversa di rilassarsi e ciò vale anche per i marketers! C’è chi vorrà unicamente oziare in spiaggia con in mano un libro da ombrellone e non pensare a CTR, inserzioni da monitorare e keyword da aggiornare, chi invece vorrà approfittarne per studiare tutte le novità sull’algoritmo di Google per essere super preparati al rientro.

Disintossicarsi dai social per rilassarsi

Diciamo la verità, da quando ci sono gli smartphone anche in vacanza non riusciamo del tutto a staccare la spina dal lavoro, questo vale sopratutto per chi lavora nel digitale, in quanto le app che si utilizzano per lavoro sono in molti casi le medesime che si usano per la vita privata: pensiamo alle piattaforme social o, banalmente, a WhatsApp. Chi gestisce almeno una pagina Facebook lo sa!
Come fare, allora, per liberare la mente e non pensare al lavoro negli unici giorni dell’anno in cui si è autorizzati a farlo?

Abbiamo individuato alcuni tip che sembrano essere molto efficaci per un digital detox.

  1. Cancellare (momentaneamente, of course) le app social dal nostro smartphone. Niente paura, basterà reinstallarle a ferie ultimate e tutto tornerà come prima. Occhio, però: gli imprevisti sono sempre in agguato, gli hater pure e deleghiamo a qualcuno, un collega o anche semplicemente un amico, il monitoraggio delle conversazioni mentre siamo via! In caso di problemi potremo così intervenire tempestivamente.

  2. Avvisare amici e parenti del nostro digital detox: non c’è niente di più stressante del dover gestire nostra madre in ansia perché non rispondiamo all’ultimo whatsapp.

  3. Porre un elastico di gomma attorno al nostro smartphone: in questo modo ogni volta che lo prenderemo in mano, tentati dall’andare a sbirciare le ultime sui social, incontreremo un impedimento fisico che ci farà desistere.

  4. Inserire un salvaschermo motivazionale sul nostro telefonino: basterà una frase che ci ricordi il nostro intento di digital detox. Un esempio? “Posa il telefono e tuffati in piscina!”.

  5. Di notte lasciare il telefono in un’altra stanza. La necessità di doverti alzare dal letto per prenderlo ti aiuterà a rinunciarvi.

  6. Raccogliere tutte le app social o comunque relative al lavoro in una cartella apposita e posizionare questa non al centro del touchscreen del nostro smartphone.

 

Le vacanze come momento di digital self empowerment

La seconda parte di questo articolo è dedicata, invece, a chi non vuole assolutamente rinunciare ad essere “up to date” anche in vacanza! Ecco alcuni consigli per arrivare a Settembre carichi di nuove idee e spunti, grazie ad un sapiente utilizzo del tempo e ad un perfetto bilanciamento tra relax e aggiornamento professionale.

  1. Leggere un libro a “sprazzi”. Se durante l’anno non siamo proprio riusciti mai ad aprire quel libro che siamo sicuri possa dare una sferzata alle nostre competenze professionali, teniamo bene a mente una cosa: è altamente probabile che non riusciremo a farlo neanche durante le vacanze, che, si sa, durano sempre troppo poco. Una soluzione però c’è!
    Portiamo lo stesso con noi il libro - se in ebook ancora meglio! - e ogni tanto apriamone una pagina a caso! Anche se non riusciremo a leggerlo tutto, potremo cogliere spunti e messaggi chiave e magari arrivare al rientro con la voglia di leggerlo per bene.

  2. Testare nuovi social, app e tutto ciò che ci incuriosisce. Se finora hai sempre solo sentito parlare di Clubhouse ma non ti sei ancora registrato, è questo il momento giusto! Installa l’app e comincia a curiosare tra le room. Clubhouse è un’app molto particolare ed innovativa, ma è solo un esempio: potrai sfruttare il tempo delle ferie per “giocare” con altre app e social e più sono strambi e curiosi e più spunti potranno darti.

  3. Ascoltare podcast relativi al proprio settore: oziare sotto l’ombrellone è molto più soddisfacente se intanto si ascolta un arricchente podcast! Ormai il web pullula di contenuti audio di tutti i generi e per tutte le esigenze.
Ora, che vogliate intraprendere un digital detox o una vera e propria full immersion vacanziera nel mondo digital, non ci resta che augurarvi buona estate!