Blog

Marketing automation: l'alleato prezioso del marketer

Marketing automation: l'alleato prezioso del marketer

Per marketing automation si intende la possibilità attraverso un software di automatizzare alcune attività ripetitive del marketing e ottimizzare, così i tempi degli addetti ai lavori.

Diciamo la verità: nel complesso lavoro di chi si occupa del marketing e della comunicazione di un'azienda esistono alcune attività ripetitive, a volte noiose, ma comunque  indispensabili che sottraggono tempo prezioso a compiti più importanti.

È qui che entra in gioco la marketing automation che permette al marketer di rendere automatico ogni task che deve essere svolto sempre allo stesso modo.

Da dove si parte per definire una corretta marketing automation?

La definizione degli obiettivi da raggiungere è lo step fondamentale alla base di una strategia di marketing automation funzionale ed efficace.

È necessario capire se il fine è, ad esempio, generare lead, o migliorare l'attività di remarketing o, ancora, mantenere contatti con clienti già fidelizzati.

A questo punto bisogna definire il target, capire quando e come raggiungerlo nel momento giusto per poi riuscire a mappare il percorso di ogni singolo utente/cliente.

Questo ci fa capire come, nonostante stiamo parlando di tecnologie di automatizzazione, alle spalle ci sia sempre il delicato lavoro di uno specialista a cui spetta la creazione di un attento workflow  per la definizione delle giuste combinazioni alla base di  una strategia automatizzata perfetta.

Esempio della marketing automation nell'e-commerce

Quanto detto finora può sembrare di complicata attuazione pratica ma, una volta individuato lo scenario di riferimento  e il nostro obiettivo, il tutto avviene in modo automatico.

Ad esempio ipotizziamo di avere un sito di e-commerce.

Potremmo chiedere al nostro software di marketing automation di verificare se l'utente che ha appena effettuato un acquisto è  un nuovo cliente o un cliente già fidelizzato. A seconda del caso il nostro programma potrebbe, ad esempio, inviare automaticamente una mail di benvenuto o una mail con  allegato un coupon sconto per premiare la  fedeltà  del cliente al sito.

Potremmo chiedere al software di dividere i contatti in liste differenziate a seconda degli articoli comprati o di inviare una mail a tutti coloro che abbandonano il carrello prima di concludere il processo di acquisto. Potremmo chiedergli di tracciare i movimenti degli utenti durante la navigazione sul sito o di gestire le campagne di lead nurturing in automatico.

Insomma potremmo raccogliere decine e decine di dati da selezionare e sfruttare al meglio per il nostro business.

Come scegliere il software della marketing automation più adatto?

Come evidenziato la marketing automation è un ottimo strumento  per “alleggerire” il lavoro dei marketer. In commercio esistono diversi software e non è sempre semplice orientarsi verso quello più adatto al proprio business aziendale. Oltre a valutarne prezzo e semplicità d'uso è importante, ad esempio, capire come il software può interagire con altri programmi di cui l'azienda dispone per raccogliere informazioni sui propri utenti come un CRM o i social network.

Fattore imprescindibile è la capacità di analisi dei dati raccolti, elemento fondamentale per una corretta strategia di marketing.

In conclusione è fondamentale la marketing automation ma, per definirne gli obiettivi, il target e analizzare i dati raccolti, bisogna affidarsi sempre a dei professionisti del marketing per ottimizzare tempo, risorse ed efficacia.